Navigation

Trasporti pubblici: prezzi in crescita del 27% entro 2018

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 luglio 2011 - 10:45
(Keystone-ATS)

Il prezzo dei trasporti pubblici potrebbe crescere del 3,5-4% all'anno fino al 2018 se le tariffe delle tracce orarie aumenteranno di 300 milioni di franchi, come lo propone il Consiglio federale. L'Unione dei trasporti pubblici (UTP) chiede che la crescita sia meno importante, in modo da far salire i prezzi "solo" del 2,6-3,1%.

Versate dalle compagnie ferroviarie per utilizzare la rete, le tariffe delle tracce orarie non coprono attualmente i costi aggiuntivi generati dall'uso del treno. Il Consiglio federale intende riformare questo sistema tariffario, facendolo variare a seconda degli orari. In questo modo prevede di incassare 300 milioni di franchi supplementari.

Uno scenario di questo tipo spingerà i prezzi dei trasporti pubblici verso l'alto nella misura del 3,5-4% all'anno, rileva oggi l'UTP. Entro il 2018 l'aumento sarà addirittura del 27%. Per rimediare a questa situazione l'UTP propone di limitare a 150 milioni di franchi l'aumento delle tariffe delle tracce orarie. In questo modo si arriverebbe ad una crescita dei prezzi per gli utenti del 20% fino al 2018.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?