Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Pendolari seduti? Forse è una situazione non più al passo con i tempi: nei tram, nei bus e nei treni degli agglomerati sarebbe meglio lasciare i viaggiatori in piedi. Lo sostiene il direttore dell'Unione dei trasporti pubblici (UTP), Peter Vollmer, in un'intervista pubblicata oggi dal periodico economico "Handelszeitung".
Secondo l'ex consigliere nazionale (PS/BE) bisogna mettere in dubbio una concezione dei trasporti pubblici che vede posti a sedere (peraltro teoricamente) disponibili per tutti. Occorre chiedersi se non sia ad esempio il caso di acquistare materiale rotabile che offra da subito ai passeggeri zone confortevoli dove stare in piedi. Zone che, secondo Vollmer, dovrebbero comunque essere "significativamente più comode" delle aree riservate oggi a chi non trova un posto a sedere.
Sempre secondo Vollmer è chiaro che i viaggiatori devono contribuire ai costi. "La mobilità non è a buon mercato, non lo è per la strada come non lo è per i trasporti pubblici". Per quanto riguarda l'abbonamento generale di seconda classe, le offerte per le famiglie e i biglietti per gli andicappati bisogna però prestare la massima attenzione: viaggiare in treno deve rimanere alla portata di tutti, sostiene il direttore dell'UTP. A suo avviso viene inoltre sopravvalutato l'impatto che prezzi variabili stabiliti sulla base delle fasce orarie avrebbero nel rendere meno affollati i treni nei momenti di punta: chi viaggia in questi orari normalmente lo fa perché deve, non perché vuole.
Vollmer critica anche l'iniziativa "per i trasporti pubblici" dell'Associazione traffico e ambiente (ATA): essa non crea nessuna nuova fonte di entrate, si limita infatti a ridistribuire il denaro. Secondo l'ex deputato socialista è inoltre ancora tutto da vedere se il trasporto pubblico, dovesse essere accolta la modifica costituzionale, riceverà più soldi. Positivo è comunque il fatto che l'iniziativa aumenti la pressione sul mondo politico: Vollmer spera che il parlamento elaborerà un controprogetto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS