Navigation

Tribunale Aja condanna a 27 anni generale serbo

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 febbraio 2011 - 16:22
(Keystone-ATS)

Il tribunale Internazionale per i crimini in ex Jugoslavia ha condannato il generale della polizia serba Vlastimir Djordejevic a 27 anni di prigione per crimini di guerra commessi durante il conflitto in Kosovo.

Il generale 62enne è stato dichiarato colpevole di persecuzioni razziali, della deportazioni forzate di 800mila kosovari albanesi e dell'omicidio di almeno 724 persone commessi dalle forze da lui guidate. Djordjevic era a capo delle forze della polizia serba durante la guerra in Kosovo tra il 1998 e il 1999.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?