Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il cantiere di un immobile locativo a Ovronnaz

KEYSTONE/OLIVIER MAIRE

(sda-ats)

Il Tribunale federale ha bloccato la realizzazione di due progetti immobiliari a Ovronnaz, in Vallese, accettando due ricorsi presentati dall'associazione ambientalista Helvetia Nostra.

Ovronnaz si trova nel territorio del comune di Leytron, che aveva concesso l'autorizzazione a costruire 44 appartamenti da utilizzare come residenza primaria, decisione poi confermata dal Tribunale cantonale vallesano.

Helvetia Nostra, che temeva un aggiramento della Lex Weber sulla limitazione delle case secondarie, ha chiamato in causa la massima autorità giudiziaria svizzera, che le ha dato ragione. La Corte di diritto pubblico del Tribunale federale è infatti giunta alla conclusione che "si impongono verifiche" viste le dimensioni del progetto e in assenza di indicazioni precise circa il reale bisogno di alloggi primari a Ovronnaz. Il dossier torna ora al Tribunale vallesano.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS