Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TRIPOLI - Manifestazione a Tripoli contro la Svizzera. Dalle prime ore del mattino un corteo di manifestanti si è andato formando lungo le strade della capitale libica per culminare di fronte alla sede dell'ambasciata svizzera, in pieno centro città.
Il cordone di sicurezza intorno alla palazzina delle sede diplomatica è formato da circa 200 poliziotti in tenuta antisommossa. I manifestanti - circa mille persone (4000 secondo gli organizzatori) - fra i quali molti giovanissimi e studenti, inneggiavano alla 'Jihad', la Guerra santa contro la Svizzera e per 'Fatah', la rivoluzione.
La manifestazione non si può definire comunque spontanea: secondo fonti locali, a organizzarla sono stati gli stessi comitati popolari e rivoluzionari di base, come segno di solidarietà con quanto espresso dal leader libico Muammar Gheddafi giovedì scorso. Fra le mani dei manifestanti bandiere verdi della Libia e immagini del colonnello.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS