Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TRIPOLI - "Niente visti a cittadini di Paesi europei". Con questo titolo il quotidiano on line 'Oea', vicino a Seif Al Islam, figlio del leader libico Muammar Gheddafi, ha reso pubblica questa mattina la notizia della sospensione della concessione di visti ai cittadini di Paesi europei da parte della Libia e non solo ai turisti, come era emerso ieri.
Il quotidiano continua sottolineando come "domenica un funzionario libico abbia confermato che la Libia ha deciso di sospendere la concessione dei visti ai cittadini di tutti i paesi europei".
Il funzionario, che ha preferito l'anonimato - si legge su Oea -, ha detto che questa procedura si applica a tutti gli Stati che concedono visti Schengen. Il provvedimento non si applica dunque ai cittadini del Regno Unito.
Oea conclude ricordando il fatto che "la Svizzera aveva emanato un decreto per evitare a 188 libici, tra cui il Leader e membri della sua famiglia, compreso Saif al-Islam, di entrare in territorio elvetico".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS