Navigation

Troika, un anno in più a Portogallo per deficit

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 settembre 2012 - 20:11
(Keystone-ATS)

La troika Ue-Bce-Fmi ha rivisto gli obiettivi di riduzione del deficit del Portogallo, accordando al paese un anno in più per scendere sotto alla soglia del 3%, inizialmente fissata per il 2013 e ora spostata al 2014.

Sono le conclusioni a cui sono giunti gli esperti di Commissione Ue, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale al termine della quinta missione compiuta a Lisbona.

Questa estensione "allevierà i costi economici a breve termine e l'impatto sociale delle necessarie misure di aggiustamento", ha sottolineato il commissario Ue Olli Rehn.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?