Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La troika Ue-Bce-Fmi ha rivisto gli obiettivi di riduzione del deficit del Portogallo, accordando al paese un anno in più per scendere sotto alla soglia del 3%, inizialmente fissata per il 2013 e ora spostata al 2014.

Sono le conclusioni a cui sono giunti gli esperti di Commissione Ue, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale al termine della quinta missione compiuta a Lisbona.

Questa estensione "allevierà i costi economici a breve termine e l'impatto sociale delle necessarie misure di aggiustamento", ha sottolineato il commissario Ue Olli Rehn.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS