Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Trovata nel Baltico l'acqua minerale più antica del mondo

Un team di archeologi ha trovato, in un relitto affondato nel Mar Baltico, quella che sembra essere la bottiglia di acqua minerale più antica del mondo: risale ai primi anni dell'800. A darne notizia è il sito "In a Bottle", sensibile ai temi dell'acqua, che sottolinea come già all'epoca "fosse diffusa la pratica di imbottigliare la minerale" per la vendita.

Il relitto giace a 12 metri di profondità nelle acque al largo della baia di Danzica, in Polonia. La bottiglia di minerale ritrovata, riporta il sito, "è in buono stato ed ancora tappata": è stata realizzata in terracotta, ed è alta 30 centimetri.

La bottiglia riporta inciso il nome di Selters, "un'acqua minerale di lusso tedesca che era in vendita nel XIX secolo nelle regioni ricche del continente europeo".

Tomasz Bednarz, archeologo subacqueo che lavora sul relitto, ha spiegato: "Era un'acqua minerale gassata diffusa già prima del XIX secolo, ma il design di quella rinvenuta ci indica che era in commercio tra il 1806 e il 1830". Originariamente utilizzata per scopi medicinali, fu solo verso la metà del XIX secolo che l'acqua minerale ha cominciato a essere imbottigliata e commercializzata su larga scala. Il reperto è stato ora inviato in un laboratorio specializzato per ulteriori esami che certifichino il suo contenuto e verifichino se è stato contaminato per via dei suoi 200 anni trascorsi in mare.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.