Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel 2012 sono stati segnalati in Svizzera 369 casi di skimming ossia truffe a bancomat, distributori delle FFS e ad altri terminali di pagamento. Ciò rappresenta una forte diminuzione rispetto all'anno precedente, quando ne erano stati annunciati 586.

Particolarmente in calo la manipolazione fraudolenta di bancomat: i casi registrati sono stati 177 contro i 489 del 2011. Una portavoce della società SIX, che gestisce le transazioni tramite carta di credito bancaria, ha confermato oggi all'ats queste cifre rivelate dalla radio privata zurighese "Radio 1".

Lo skimming è la manomissione di distributori automatici di banconote e di terminali per il pagamento con carta di credito o di debito. I truffatori si servono di speciali congegni che, applicati agli apparecchi, sono in grado di copiare i dati contenuti nella banda magnetica delle carte, nonché di spiare il pin mentre viene digitato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS