Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il giro di vite sull'immigrazione del presidente Usa Donald Trump e il clima creatosi dopo il bando temporaneo ai visti dei cittadini di sei Paesi a maggioranza musulmana potrebbero costare 18 miliardi di dollari di perdite negli Stati Uniti nei prossimi due anni.

Lo rivelano i dati raccolti dagli analisti di Travel Show.

Il turismo straniero porta 250 miliardi di dollari l'anno negli Usa, e ora potrebbe subire un grosso colpo. Secondo le stime infatti, nel 2017 si potrebbe registrare un calo di 4,3 milioni di viaggiatori internazionali in America, con perdite pari a 7,4 miliardi di dollari, mentre nel 2018 si arriverebbe a 6,3 milioni di stranieri in meno, con una perdita di 10,8 miliardi.

"Su più fronti, come diplomazia, commercio, controllo delle frontiere, politica dei visti, i mercati internazionali stanno ricevendo il messaggio che l'America non è più una destinazione accogliente", ha quindi avvertito Adam Sacks, presidente del Tourism Economics.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS