Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro dell'immigrazione canadese Ahmed Hussen.

KEYSTONE/AP The Canadian Press/FRED CHARTRAND

(sda-ats)

Il governo del Canada offre soggiorno temporaneo a tutte le persone a cui è stato rifiutato l'ingresso negli Stati Uniti poiché provenienti dai sette Paesi a maggioranza islamica nella lista nera. Lo ha fatto sapere il ministro dell'immigrazione Ahmed Hussen.

"Vorrei rassicurare coloro che sono bloccati in Canada - ha detto il ministro, che è un rifugiato somalo - che userò la mia autorità per fornire loro residenza temporanea se ne avranno bisogno, così come abbiamo fatto in passato".

Il primo ministro Justin Trudeau aveva subito reagito su Twitter: "A coloro che scappano da persecuzione, terrore e guerra, i canadesi vi accoglieranno, a prescindere dalla vostra fede. La diversità è la nostra forza. #WelcometoCanada".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS