"Devasteremo economicamente la Turchia se colpisce i curdi", "creeremo una zona di sicurezza". Lo twitta il presidente degli Usa Donald Trump, sottolineando che è iniziato il ritiro della truppe americane dalla Siria.

Ibrahim Kalin, portavoce e consigliere del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, ha replicato vai Twitter che "è un errore fatale identificare i curdi siriani con il (Partito dei lavoratori del Kurdistan) Pkk, che è nella lista Usa delle organizzazioni terroristiche, e con la sua branca siriana (Partito dell'unione democratica/Unità di protezione popolare) Pyd/Ypg. La Turchia combatte i terroristi, non i curdi. Proteggeremo i curdi e gli altri siriani dalle minacce terroristiche".

"I terroristi non possono essere vostri partner e alleati. La Turchia si aspetta che gli Usa rispettino la nostra partnership strategica e non vuole che sia oscurata dalla propaganda terroristica", aggiunge Kalin.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.