Navigation

Trump: discusso l'assassinio di Assad, ma Mattis contrario

Donald Trump conferma di aver discusso del possibile assassinio di Bashar al-Assad (foto) nel 2017, ma spiega che l'ex ministro della Difesa James Mattis era contrario. KEYSTONE/AP/Alexei Nikolsky sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 settembre 2020 - 17:41
(Keystone-ATS)

Donald Trump conferma di aver discusso del possibile assassinio di Bashar al-Assad nel 2017, ma spiega che l'ex ministro della Difesa James Mattis era contrario.

Il presidente non si pente di non aver portato a termine il suo piano ma scarica la responsabilità su Mattis, che ha lasciato l'amministrazione nel 2019. "È stato un generale terribile, un cattivo leader", dice Trump che nel 2018 aveva negato di aver mai valutato l'ipotesi di uccidere Assad.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.