Navigation

Trump: Serbia sposterà ambasciata a Gerusalemme

Il presidente degli Usa Donald Trump (in un'immagine scattata ieri) ha annunciato che la Serbia sposterà la sua ambasciata a Gerusalemme. KEYSTONE/AP/John Rucosky sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 settembre 2020 - 19:25
(Keystone-ATS)

La Serbia si è impegnata a trasferire la sua ambasciata a Gerusalemme in luglio: lo ha annunciato il presidente degli Usa Donald Trump dopo un incontro alla Casa Bianca con il presidente serbo e il premier kosovaro.

Il premier dello Stato ebraico Benyamin Netanyahu, dopo un colloquio telefonico con il premier kosovaro Avdullah Hoti, ha poi annunciato che anche Pristina aprirà un'ambasciata a Gerusalemme.

"Il Kosovo - ha detto - sarà il primo Stato a maggioranza musulmana ad aprire un'ambasciata a Gerusalemme. Come ho detto negli ultimi giorni il cerchio della pace e del riconoscimento di Israele si estende ed è prevedibile che altri Paesi si aggiungano".

In un comunicato l'ufficio del premier israeliano ha precisato che il presidente degli Usa Donald Trump ha telefonato a Netanyahu mentre a Washington era ancora in corso il suo incontro con Hoti. "Trump - aggiunge l'ufficio del premier - si è congratulato con i due leader per la loro decisione di allacciare piene relazioni diplomatiche". In questa circostanza Hoti ha annunciato appunto la decisione del suo Paese di aprire una ambasciata a Gerusalemme.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.