Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente americano Donald Trump visita il Muro del Pianto a Gerusalemme.

KEYSTONE/AP/EVAN VUCCI

(sda-ats)

Il presidente americano Donald Trump ha visitato oggi il Muro del Pianto a Gerusalemme accompagnato dalla moglie Melania. Insieme a lui c'erano la figlia Ivanka e il genero Jared Kushner.

Trump era affiancato dal rabbino capo del Muro Pianto, Shmuel Rabinovicz.

Dopo l'arrivo, Melania e Ivanka si sono dirette nella parte riservata alle donne. Subito dopo il presidente Usa con la kippà in testa si è avvicinato al Muro, ha appoggiato la mano destra sulle pietre millenarie in meditazione ed ha infilato un biglietto di voto come vuole la tradizione.

Questa parte della visita, come quella al Santo Sepolcro è considerata privata, quindi senza esponenti politici israeliani. Ingenti le misure di sicurezza: un lungo telo è stato posto davanti la piazza prospiciente il Muro in modo che non si possa vedere oltre.

Con la visita di oggi al Muro del Pianto, seppure in forma privata, Donald Trump è diventato il primo presidente Usa a recarsi in veste ufficiale il luogo sacro dell'ebraismo.

Prima di lui nessun altro presidente americano in carica ha fatto tappa nel luogo: a visitarlo sono stati in molti, da Bush a Clinton a Obama, ma nessuno di loro durante il mandato alla Casa Bianca. Oltre a questo va tenuto presente - come hanno ricordato molti analisti e commentatori parlando di "visita storica" - che il Muro (Kotel in ebraico), come tutta la Città Vecchia, si trova nella parte est di Gerusalemme, quella che Israele conquistò durante la Guerra dei 6 giorni del 1967 (di cui si ricordano i 50 anni nei prossimi giorni) e che la Comunità internazionale non considera nella sovranità dello Stato ebraico.

Prima dell'arrivo di Trump, un funzionario del Consolato Usa a Gerusalemme, secondo i media, ha rifiutato di discutere con la controparte israeliana i dettagli della visita del presidente sostenendo che il Muro del Pianto si trova in Cisgiordania. Un affermazione che ha sollevato scalpore in Israele.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS