Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Giallo sui colloqui tra Donald Trump e il leader delle Filippine Rodrigo Duterte riguardo ai diritti umani.

KEYSTONE/EPA REUTERS POOL/ATHIT PERAWONGMETHA / POOL

(sda-ats)

Giallo sui colloqui tra Donald Trump e il leader delle Filippine Rodrigo Duterte.

Per la Casa Bianca, durante il faccia a faccia a porte chiuse, i due hanno affrontato, seppur brevemente, il tema dei diritti umani e la questione della sanguinosa lotta alla droga portata avanti dal governo filippino.

Ma un portavoce del controverso presidente Duterte - come riportano la Cnn e altri media Usa - ha negato che i due leader abbiano parlato di diritti umani. Un tema tra l'altro che Trump ha evitato di evocare durante l'intero suo viaggio in Asia. "Il presidente Duterte ha parlato dei pericoli legati alla minaccia della droga nelle Filippine e il presidente Trump è apparso in sintonia", ha spiegato il portavoce del governo di Manila.

"La conversazione è stata incentrata sulla lotta all'Isis e su quella alle droghe e ai commerci illegali. I diritti umani - ha detto la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders - sono stati affrontati brevemente nell'ambito della lotta alle droghe illegali portata avanti dalla Filippine".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS