Tutte le notizie in breve

Il presidente degli Usa Donald Trump ha firmato un decreto che potrebbe portare ad un ammorbidimento delle norme sulle aree protette varate dal suo predecessore Barack Obama per la protezione dei terreni federali e dei luoghi dichiarati "monumento nazionale".

Il provvedimento prevede dunque una revisione degli attuali vincoli, per verificare quali sono davvero utili e quali, secondo l'amministrazione Trump, superflui e nocivi per l'economia e l'occupazione.

Il decreto di Trump si propone di arrivare a una revisione della legge del 1906 sui poteri del presidente di decidere quali aree vadano protette. Un provvedimento che riguarda decine di migliaia di ettari di aree pubbliche su cui gravano severi vincoli, e per questo avversato dalle associazioni degli ambientalisti.

Secondo gli esperti, a rischio sono in particolare tutti i cosiddetti "monumenti nazionali" - circa 30 - designati negli ultimi 20 anni dai precedenti tre presidenti (Bill Clinton, Georg W. Bush e Barack Obama) che potrebbero perdere il loro status di aree protette.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve