Navigation

Trump parlò di Biden con Zelensky, i dem all'attacco

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/EVAN VUCCI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2019 - 16:12
(Keystone-ATS)

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ammette di aver parlato di Joe Biden e di suo figlio Hunter con il presidente ucraino Zelensky.

Un'ammissione che riaccende il dibattito fra i democratici sul possibile impeachment del presidente per aver chiesto ad un governo straniero di indagare su un suo rivale politico in vista del 2020.

Ad aprire a una messa in stato d'accusa sarebbe anche la speaker della Camera, Nancy Pelosi, che senza pronunciare la parola impeachment parla tuttavia di un "nuovo grave capitolo di illegalità".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.