Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministero dell'Interno tunisino ha deciso un alleggerimento della misura del coprifuoco notturno imposto tre giorni fa, considerato il netto miglioramento della situazione di sicurezza in tutto il Paese.

Il nuovo orario di inizio del coprifuoco slitta dunque dalle ore 20.00 alle 22.00. Invariata la fine della misura, che rimane fissata alle ore 05.00.

Il coprifuoco notturno era stato introdotto in tutta la Tunisia. Il paese attraversa la crisi peggiore dalla rivoluzione dei Gelsomini di cui è stato appena celebrato il quinto anniversario.

Intanto proseguono anche oggi, finora in maniera più o meno pacifica le manifestazioni nel sud del paese da parte di giovani disoccupati per chiedere lavoro e sviluppo. Gafsa, Sidi Bouzid, Siliana, Kasserine, Gabes, Beja, Jebeniana sono state interessate da marce e sit-in di protesta. Anche gli appartenenti alle forze dell'ordine hanno sfilato questa mattina fino al Palazzo di Cartagine per chiedere condizioni di lavoro migliori.

Curiosa la protesta a Gafsa di un gruppo di disoccupati di El Guettar che ha costruito un muro sulla linea ferroviaria che collega le città di Gafsa e Gabes, impedendo il passaggio dei treni che trasportano carichi di fosfati alla società GCT di Gabes.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS