Navigation

Tunisia: chiesto a Interpol mandato arresto per Ben Ali

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2011 - 12:26
(Keystone-ATS)

Il governo tunisino ha chiesto all'Interpol di arrestare l'ex presidente Ben Ali, la moglie e altri membri della famiglia. Lo ha reso noto il ministero della Giustizia. Si apprende inoltre che dalla fuga si Ali 11 mila detenuti delle carceri tunisine sono fuggiti, mentre 2460 sono stati rilasciati.

Intanto a Sfax, seconda città della Tunisia, è in atto uno sciopero generale che vede impegnati "migliaia di lavoratori di tutti i settori". Lo afferma il sindacato Ugtt.

I manifestanti hanno cominciato a radunarsi per chiedere lo scioglimento del governo di transizione, la dissoluzione del partito dell'ex presidente Ben Ali e denunciare "l'informazione ufficiale che se la prende con l'Ugtt". Sfax è un'importante metropoli economica e bastione storico del sindacalismo tunisino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?