Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il primo ministro tunisino Habib Essid (foto d'archivio)

Keystone/EPA/MOHAMED MESSARA

(sda-ats)

I responsabili dei 4 partiti dell'attuale coalizione di governo in Tunisia (Nidaa Tounes, Ennhadha, Union Patriotique Libre e Afek Tounes) hanno deciso di ritirare la loro fiducia all'attuale premier Habib Essid e chiederanno le sue dimissioni.

La decisione è arrivata in tarda notte al termine di una riunione presso la sede di Nidaa Tounes e rientra nell'ambito delle discussioni sull'iniziativa lanciata il 2 giugno scorso dal presidente della Repubblica Beji Caid Essebsi per la formazione di un governo di unità nazionale in grado di risolvere i problemi urgenti del Paese e attuare le riforme necessarie al suo ammodernamento.

Lo scenario politico si apre ora a varie possibilità, tra cui anche una mozione di sfiducia da votare in parlamento: il premier Essid infatti si era detto in un primo tempo disponibile alle dimissioni in nome dell'interesse del Paese, smentendo poi invece le sue dichiarazioni nei giorni successivi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS