Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Unità antiterrorismo della Tunisia a Tataouine, Médenine, Gabès, Sidi Bouzid e l'Ariana, in coordinamento con quelle di l'Aouina, sono riuscite a smantellare sei cellule di arruolamento di jihadisti tunisini verso i territori di combattimento.

Gli arrestati sono 27, tra i quali una donna, e una famiglia implicata nei fatti di A Tbornok nel dicembre 2006, tutti attualmente in stato di fermo disposto dall'autorità giudiziaria.

Lo ha reso noto un comunicato del ministero degli Interni tunisino, che specifica che le persone erano in procinto di recarsi clandestinamente in Libia per addestrarsi nei campi jihadisti, per poi eventualmente tornare in Tunisia.

Le cellule operavano dalle città di Ariana, Médenine, Gabès, Tataouine et Sidi Bouzid.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS