Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una folla di decine di migliaia di persone ha partecipato, ieri sera, a Tunisi, alla cerimonia per ricordare Mohamed Brahmi, a 40 giorni dal suo omicidio, e per rilanciare la sfida al governo.

La manifestazione, che si è svolta nella piazza del Bardo (davanti al palazzo dell'Assemblea costituente) sino alla tardissima serata, è cominciata con l'esecuzione dell'inno nazionale, tra lo sventolio di migliaia di bandiere tunisine.

Sul palco degli oratori si sono alternati molti esponenti delle opposizioni, i quali hanno ribadito la saldezza dell'alleanza stretta in funzione antigovernativa e l'intenzione di andare avanti nell'azione per costringere l'esecutivo a dimettersi. Uno dei leader della protesta, Hamma Hammami, ha annunciato che a partire da domani saranno organizzati in tutto il Paese dei sit in di protesta e che alcuni dei deputati che da tempo disertato le sedute della Costituente cominceranno lo sciopero della fame.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS