Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il centro di Tunisi è completamente bloccato da una grande manifestazione cui partecipano poliziotti, vigili del fuoco, protezione civile ed anche membri della guardia nazionale. Lo ha constatato l'ANSA. "La polizia è al fianco del popolo" è uno degli slogan urlati dai manifestanti.

Centinaia i poliziotti scesi in piazza. Urlano slogan affermando la loro "innocenza" per quanto accaduto (scontri e vittime durante la protesta, ndr).

Poliziotti sono in strada anche a Sidi Bouzid, luogo simbolo di questa "rivolta del gelsomino", riferiscono giornalisti sul posto. Si dicono "vittime" del regime di Ben Ali, "anche noi siamo vittime dei Trabelsi (la famiglia della ex first lady simbolo di potere e corruzione ndr).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS