In Tunisia è stato rilasciato ieri il turista svizzero sospettato di "terrorismo" e il suo caso archiviato per mancanza di elementi incriminanti. Lo ha annunciato oggi Allala Rhouma, portavoce del tribunale dei prima istanza di Tunisi. L'uomo era stato arrestato il 5 agosto scorso mentre tentava di filmare la residenza del ministro dell'Interno a Kasserine, nel centro del Paese.

Trasferito a Tunisi era stato interrogato da specialisti di terrorismo, perché trovato in possesso di un apparecchio con centinaia di foto di centrali di polizia ed edifici pubblici.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.