Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'unità nazionale tunisina antiterrorismo ha smantellato il nucleo della sezione mediatica del gruppo jihadista affiliato all'Isis 'Jond Al Khilafa' ('I soldati del Califfatò) grazie all'arresto di sette componenti donne.

Lo ha reso noto il ministero dell'Interno di Tunisi, specificando che l'organizzazione terroristica di cui fanno parte è guidata dal latitante Safeddine Jamali, alias Abou Qaqaa.

Le donne arrestate hanno riconosciuto la loro adesione all'ideologia islamica estremista, influenzate dai discorsi del terrorista in fuga Kamal Zarrouk, attraverso dei video su internet che invitano a raggiungere la Siria e l'Iraq per unirsi ai gruppi di combattimento locali.

Avendo militato anche nell'organizzazione terroristica Ansar Al Shariaa, esse avevano il compito di attrarre nuovi adepti nel gruppo.

Di fronte agli inquirenti, le donne hanno espresso "gioia e soddisfazione per le azioni terroristiche che hanno colpito il Paese ribadendo il loro sostegno incondizionato alle organizzazioni terroristiche attive sul suolo tunisino e la loro alleanza con alcuni terroristi operativi nei territori del Jihad".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS