Navigation

Tunisia: Svizzera revoca congelamento beni amico Alliot-Marie

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2011 - 20:30
(Keystone-ATS)

La Confederazione ha eliminato dalla lista degli individui vicini a Ben Ali, per i quali è previsto il congelamento dei beni, l'uomo d'affari tunisino Aziz Miled, amico del ministro degli esteri francese Michèle Alliot-Marie, accusata di aver approfittato della sua "generosità". Lo indica un comunicato odierno del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Lo scorso 19 gennaio, la Svizzera aveva deciso di bloccare eventuali fondi dell'ex presidente tunisino Zine El Abidine Ben Ali sul territorio elvetico e di altre personalità tunisine, tra cui Aziz Miled. "Poi la Tunisia ha fatto pervenire alla Svizzera una richiesta di mutua assistenza giudiziaria", si legge nella nota del DFAE.

"Di conseguenza le informazioni sulle persone interessate dalle misure prese dalla Svizzera sono state riviste in funzione delle procedure giudiziarie adottate in Tunisia". Con il risultato che nella nuova lista svizzera compaiono i nomi di 48 persone: 23 in più rispetto a quelli indicati il 19 gennaio, ma senza più quello di Aziz Miled, stando a quanto constatato dall'Afp.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?