Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'eroina curda Leyla Zana.

KEYSTONE/AP/Burhan Ozbilici

(sda-ats)

Leyla Zana, 'pasionaria' della causa curda e deputata del partito Hdp in Turchia, è stata assolta da un tribunale di Diyarbakir in un processo per "associazione terroristica armata", in cui rischiava 15 anni di carcere. Lo riporta Anadolu.

Le accuse nei suoi confronti erano legate alla sua partecipazione a 9 funerali di presunti membri del Pkk e ad alcuni discorsi pubblici del 2011. Zana resta invece sotto processo per "propaganda terroristica" e "violazione della legge sulle manifestazioni pubbliche".

Da quasi un anno, 10 deputati dell'Hdp sono detenuti in Turchia con accuse di "terrorismo", compreso il leader del partito ed ex candidato presidente Selahattin Demirtas.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS