Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Turchia: 'pianificarono golpe', chiesti 3 mila ergastoli (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/AP/EMRAH GUREL

(sda-ats)

La procura di Ankara ha formalmente incriminato 221 persone, accusate di essere organizzatori ed esecutori del fallito golpe del 15 luglio scorso in Turchia, chiedendo complessivamente 2.988 ergastoli per 38 di loro. Lo riporta l'agenzia statale Anadolu.

Tra i sospetti, c'è la presunta mente del putsch, il magnate e predicatore islamico Fethullah Gulen, e il supposto leader civile degli insorti, l'accademico Adil Oksuz, entrambi latitanti con altri 13. Incriminati anche 138 ex militari. Secondo l'atto d'accusa, la preparazione del colpo di Stato ebbe inizio nel dicembre 2015.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS