Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ANKARA - Selahattin Demirtas, presidente del Partito per la Pace e la Democrazia (Bdp, filocurdo), è stato condannato oggi a 10 mesi di reclusione da un tribunale di Diyarbakir, nella Turchia sud-orientale. Lo ha riferito l'agenzia di stampa Anadolu.
Demirtas, che ha 37 anni, è stato riconosciuto colpevole dell'accusa di "propaganda delle attività dell'organizzazione terroristica Partito dei lavoratori del Kurdistan" (Pkk), che dal 1984 porta avanti una sanguinosa lotta armata per creare uno stato indipendente curdo sul territorio turco.
La condanna di Demirtas è giunta a sorpresa proprio dopo che, lo scorso 23 settembre, con un'iniziativa eccezionale e per la prima volta nelle storia della Turchia, il governo di Ankara aveva avviato un dialogo con alcuni uomini politici ritenuti vicini ai ribelli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS