Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono almeno 814 i militanti del Pkk curdo uccisi dalle forze di sicurezza turche dal 22 luglio scorso, quando una nuova offensiva è stata lanciata nel sud-est del Paese e nel nord Iraq dopo la rottura della tregua in vigore dal 2013.

Oltre 450 membri del Pkk sono inoltre rimasti feriti nei raid aerei nel nord dell'Iraq, mentre più di 300 negli scontri avvenuti nella Turchia sudorientale. Le vittime accertate tra le forze di sicurezza di Ankara sono almeno 59.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS