Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Alla vigilia dell'anniversario del fallito colpo di stato del 15 luglio in Turchia, il governo annuncia l'intenzione di estendere per altri tre mesi lo stato d'emergenza, dichiarato dopo il putsch e in scadenza mercoledì.

La richiesta di rinnovo verrà formalizzata nel Consiglio di sicurezza nazionale (MGK), che sarà presieduto lunedì dal presidente, Recep Tayyip Erdogan, e inviata martedì in Parlamento per l'approvazione, ha spiegato il premier, Binali Yildirim.

Sotto lo stato d'emergenza, oltre 50 mila persone sono state arrestate e 150 mila licenziate o sospese dalle pubbliche amministrazioni in Turchia per sospetti legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gülen.

SDA-ATS