Navigation

Turchia: bilancio vittime sisma sale a 31, feriti 1'607

Il sisma che ha colpito la Turchia ha fatto decine di vittime KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2020 - 08:00
(Keystone-ATS)

È salito a 31 morti e 1'607 feriti il bilancio del terremoto di magnitudo 6.8 che venerdì sera ha colpito la provincia orientale turca di Elazig. Lo riferisce la protezione civile di Ankara (Afad).

Nel frattempo i soccorritori continuano a scavare tra le macerie alla ricerca di eventuali sopravvissuti. Finora ne sono stati salvati 45.

L'epicentro del terremoto è stato a Sivrice, piccolo villaggio a vocazione turistica sulle sponde del lago di Hazar, sorgente del fiume Tigri. Ma il sisma è stato avvertito a centinaia di chilometri di distanza, provocando morte e distruzione anche nella vicina provincia di Malatya, dove si registrano quattro vittime. Ottanta gli edifici crollati mentre 645 sono quelli danneggiati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.