Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ISTANBUL - Una bomba è esplosa questa mattina a Istanbul nei pressi di un complesso di abitazioni militari: almeno quattro persone sono rimaste uccise.
La bomba è stata fatte esplodere con un comando a distanza al passaggio di un convoglio militare nel distretto di Halkali, periferia della zona europea della metropoli dove sorgono alloggi militari, ha detto il governatore provinciale Huseyin Avni Mutlu. Secondo Mutlu si è trattato di "un attacco terroristico il cui scopo è chiaro: creare divisioni, tensioni e disperazione"
Nell'esplosione sono morti sul colpo due soldati e la figlia diciassettenne di un militare. Un altro soldato è morto in ospedale per le ferite riportate.
L'attentato non è stato al momento rivendicato, ma si sospetta che sia opera dei ribelli del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK). Sabato scorso i ribelli curdi del PKK hanno minacciato attentati "in tutte le città della Turchia", dopo aver sferrato un attacco contro una base militare presso la località di Semdinli, nella provincia di Hakkari, nella Turchia sud-orientale vicina alla frontiera con l'Iraq.

SDA-ATS