Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due soldati turchi sono rimasti uccisi e otto feriti nell'esplosione di un ordigno, fatto detonare a distanza da sospetti membri del PKK, al passaggio del minibus su cui viaggiavano, nel sud-est del Paese. Lo riferisce l'agenzia di stampa statale Anadolu.

L'attentato è avvenuto sulla strada che collega Kiziltepe e Derik, nella provincia sudorientale a maggioranza curda di Mardin.

Un'operazione è stata lanciata nella zona per cercare di arrestare i responsabili dell'attacco.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS