Tutte le notizie in breve

Il tribunale di Smirne ha convalidato l'arresto del presidente di Amnesty International in Turchia, l'avvocato Taner Kilic, fermato 4 giorni fa con altri 22 legali per sospetti legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen.

"La decisione di accusarlo di 'associazione terroristica' è una parodia della giustizia e sottolinea il devastante impatto del giro di vite delle autorità turche dopo il fallito colpo di stato", è stata la reazione di Amnesty, che chiede il suo "immediato e incondizionato rilascio".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve