Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo il fallito golpe il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha proceduto a purghe cui la Corte suprema sembra aver posto l'altolà.

KEYSTONE/AP Pool Presidential Press Service/YASIN BULBUL

(sda-ats)

Schiaffo della Corte costituzionale turca alla stretta postgolpe di Recep Tayyip Erdogan.

I giudici del tribunale supremo di Ankara hanno ordinato il rilascio del giornalista veterano Sahin Alpay e dell'accademico e scrittore Mehmet Altan, detenuti da mesi per sospetti legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen, sostenendo che la detenzione ha violato i loro diritti.

Secondo il legale che ha presentato il ricorso, Veysel Ok, "la decisione dovrebbe costituire un precedente per tutti i processi" del genere e rappresenta "il primo passo per rafforzare il diritto alla libertà di espressione nel Paese".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS