Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La celebre 'gola profonda' turca Fuat Avni ha pubblicato su Twitter i nomi di 324 scrutatori che sarebbero stati incaricati dal partito islamico Akp del presidente Recep Tayyip Erdogan di truccare il voto alle cruciali politiche di domenica.

L'opposizione turca da tempo esprime allarme per possibili frodi su larga scala alle politiche. Alle amministrative del 2014 l'opposizione aveva denunciato frodi e irregolarità massicce in particolare nella capitale Ankara in favore del Akp. La luce era saltata in 22 città e province del paese durante le operazioni di spoglio. Il ministro dell'energia Taner Yildiz aveva affermato allora che i tagli erano stati provocati da un gatto entrato in una centralina elettrica.

Fuat Avni, pseudonimo di una o più persone considerate vicine al potere, che più volte negli ultimi due anni ha anticipato le mosse del potere islamico, ha affermato di conoscere i nomi di 3500 'Akp-Hirsizlar' (Akp-Ladri) che sarebbero stati incaricati di truccare il voto. "Rivelerò gli altri nomi - ha avvertito Fuat Avni, citato da Zaman online - se non rinunceranno ai loro piani".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS