Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier turco Reçep Tayyip Erdogan, grande favorito delle presidenziali di domani, ha affermato oggi a Konya, nell'ultimo comizio della campagna elettorale, che "se Dio vuole domani nascerà una Nuova Turchia".

Gli ultimi sondaggi danno al candidato islamico più del 50% dei voti, contro meno del 40% al diplomatico Nekmettin Ihsanoglu, candidato unico dell'opposizione laica di destra e sinistra e meno del 10% al candidato curdo Salahattin Demirtas.

Erdogan ha aggiunto che "una Turchia forte rinascerà domani dalle sue ceneri". Il premier non ha nascosto di voler dare un regime presidenziale al paese, sfruttando pienamente tutti i poteri che la Costituzione conferisce al capo dello Stato, e la legittimità che la prima elezione a suffragio universale diretto attribuirà al prescelto. "Domani - ha detto Erdogan - eleggerete il presidente del popolo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS