Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Recep Tayyip Erdogan.

/AP Pool Presidential Press Service/YASIN BULBUL

(sda-ats)

Per la Turchia "una nuova Costituzione e un sistema presidenzialista sono un bisogno urgente, e non una mia agenda personale": lo afferma il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, all'indomani dell'annuncio delle dimissioni del premier Ahmet Davutoglu.

"Penso che la decisione del primo ministro sia stata presa per il bene della Turchia. Lo ringrazio per il suo prezioso lavoro negli ultimi 20 mesi", ha commentato Erdogan.

D'altro canto, a proposito di uno dei cinque criteri richiesti dall'Ue che Ankara deve ancora soddisfare per ottenere l'esenzione dai visti Schengen per i suoi cittadini, il presidente Erdogan ha detto che "l'Ue chiede alla Turchia di cambiare le sue leggi antiterrorismo per ottenere l'esenzione dai visti, ma permette che i terroristi" del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) "montino le loro tende accanto al parlamento europeo. Noi andiamo per la nostra strada, voi per la vostra".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS