Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Militanti curdi del Pkk (Partito dei lavoratori del Kurdistan) hanno teso un'imboscata a un convoglio di soldati turchi uccidendone sette e ferendone altri 56: Lo hanno reso noto fonti della sicurezza e il governatore locale. L'attacco è avvenuto su una strada che collega le province di Bingole di Mus e sono stati usati lanciarazzi. Ieri il premier Recep Tayyip Erdogan aveva annunciato che in un mese l'esercito aveva ucciso circa 500 ribelli curdi.

Secondo il governatore della provincia di Bingol, Hakan Guvencer, citato dall'agenzia Anadolu, i ribelli curdi autonomisti hanno fatto esplodere una mina al passaggio di un bus militare, che poi hanno attaccato con armi da fuoco e lanciarazzi.

Da luglio è in corso una dura offensiva del Pkk contro le forze armate turche che finora - pur reagendo con decisione - non sono state in grado di porvi fine. Dall'inizio dell'anno, sono stati uccisi circa 500 ribelli e almeno 100 soldati turchi.

Ankara, che appoggia in Siria i ribelli sunniti anti-Assad accusa Damasco di dare armi ed appoggio logistico al Pkk.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS