Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Proteste pro-giornalisti in Turchia.

KEYSTONE/AP/EMRAH GUREL

(sda-ats)

Una giornalista del Wall Street Journal, Ayla Albayrak, è stata condannata da un tribunale in Turchia a 2 anni e 1 mese di carcere per "propaganda terroristica" in relazione a un'inchiesta dell'estate 2015 sulla ripresa del conflitto tra Ankara e il Pkk curdo.

Lo rende noto lo stesso quotidiano, precisando che la reporter, che ha doppia cittadinanza turca e finlandese, si trova al momento negli Stati Uniti e intende fare appello contro la sentenza.

Secondo l'osservatorio per la libertà di stampa P24, i giornalisti attualmente detenuti in Turchia sono 169, più che in ogni altro Paese al mondo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS