Navigation

Turchia: maxi-operazione anti-Isis, arrestati 100 jihadisti

Vasta operazione anti-Isis su scala nazionale in Turchia: la polizia antiterrorismo ha arrestato almeno 100 presunti militanti del sedicente Stato Islamlco. KEYSTONE/AP/EMRAH GUREL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 dicembre 2019 - 12:23
(Keystone-ATS)

Vasta operazione anti-Isis su scala nazionale in Turchia alla vigilia del terzo anniversario dell'attentato jihadista di Capodanno al night club Reina di Istanbul, che fece 39 morti. La polizia antiterrorismo ha arrestato almeno 100 presunti militanti del Califfato.

I raid sono stati condotti in sei province del Paese, tra cui la capitale Ankara. Oltre metà sono sospetti foreign fighter, tra cui almeno 40 iracheni, 20 siriani e un marocchino.

Nei blitz, a cui hanno partecipato circa 400 agenti con la collaborazione dei servizi segreti del Mit, sono stati sequestrati armi, munizioni, documenti e materiale digitale riconducibili al sedicente Stato islamico.

Almeno altri 17 sospetti sono tuttora ricercati, riporta l'agenzia Anadolu.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.