Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Turchia ha bloccato ieri sera una nave boliviana in acque internazionali a nord-est del porto libico di Tobruk, sequestrando 13 tonnellate di marijuana in polvere. Lo rende noto il ministero dell'Interno di Ankara.

Si tratta della prima operazione antidroga compiuta dalla Turchia in acque internazionali e del più massiccio sequestro di stupefacenti effettuato in una singola operazione dalle forze di sicurezza.

L'operazione, precisa Ankara, è stata condotta in accordo con il governo boliviano, nel rispetto della Convenzione Onu del 1988 contro il narcotraffico. La nave verrà condotta nelle acque territoriali turche per completare le procedure legali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS