Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Migliaia di persone, fra cui numerosi politici e intellettuali, hanno partecipato oggi a Istanbul ai funerali dello scrittore turco di origine curda Yasar Kemal, più volte candidato al Premio Nobel di letteratura, morto sabato in ospedale dopo una lunga degenza all'età di 91 anni.

Nato il 6 ottobre 1923 vicino a Osmaniye in Cilicia, Yasar Kemal (il cui vero nome era Kemal Sadik Gökçeli) ha conquistato fama internazionale nel 1952 con il romanzo "Memed il falco".

È stato più volte arrestato e condannato in Turchia per le sue prese di posizione. Nel 1950 per "propaganda comunista", nel 1996 per avere denunciato le discriminazioni contro i curdi. Secondo Kemal "l'opposizione è una tradizione turca".

La stampa di Ankara lo ha definito una "leggenda" della letteratura turca. Oggi la folla ai suoi funerali lo ha salutato cantando "Yasar Kemal era il nostro onore".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS