Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ANKARA - Altro duro colpo in meno di 24 ore della polizia turca all'organizzazione terroristica al Qaida nel Paese: dopo i 31 arrestati di ieri, oggi altre 13 persone sono state catturate nella capitale turca perché sospettate di appartenere alla rete islamica del terrore e tra di loro potrebbe esserci il capo del gruppo in Turchia.
Lo ha reso noto l'agenzia Anadolu precisando che gli arresti sono venuti al termine di una vasta operazione svoltasi in tre quartieri di Ankara. Gli agenti hanno fatto irruzione in sette appartamenti dove hanno trovato e sequestrato un fucile mitragliatore Kalashnikov, sei caricatori, tre pistole a salve, attrezzatura per realizzare ordigni esplosivi e macchinari per stampare passaporti falsi.
Ieri, in due analoghe operazioni, la polizia aveva arrestato 31 persone - 20 nella città meridionale di Adana e 11 ad Ankara - sequestrando armi (tra cui vari Kalashnikov) e munizioni oltre ad un'imprecisata quantità di documenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS