Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di 283 morti l'ultimo bilancio provvisorio della strage di Soma, il più grave disastro industriale della storia della Turchia moderna, ha indicato questa sera il ministro dell'energia Taner Yilmiz.

I soccorritori hanno potuto estrarre dalla miniera oggi solo un corpo. Yildiz non ha precisato quanti minatori rimangono ancora intrappolati nelle gallerie bloccate, ancora in fiamme. La stampa turca afferma che sarebbero diverse decine, fra 90 e 150, ma che non ci sono più speranze di salvarli.

SDA-ATS