Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dal 2013 a oggi la Turchia ha fermato 2545 sospetti membri dell'Isis, un terzo dei quali sono 'foreign fighter'. Lo indica l'agenzia di stampa statale Anadolu, citando fonti dell'antiterrorismo di Ankara. Gli stranieri fermati sono in totale 810.

Considerata spesso a livello internazionale troppo morbida nella repressione dei gruppi jihadisti, la Turchia ha intensificato le operazioni contro l'Isis a partire da quest'anno. Nel 2013 i fermati erano stati 230, di cui 78 sono poi stati arrestati. Un numero salito a 615 nel 2014, 87 dei quali finiti in galera.

Quest'anno i fermati sono finora 1700, di cui 419 oggi in stato di detenzione. Durante queste operazioni la polizia turca ha anche sequestrato armi, munizioni e oltre 340 kg di materiale esplosivo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS