Il partito Akp del presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ufficialmente presentato alla Commissione elettorale suprema (Ysk) della Turchia l'annunciato ricorso straordinario per chiedere la ripetizione delle elezioni amministrative del 31 marzo scorso a Istanbul.

Le elezioni sono state vinte secondo i risultati ufficiosi dal candito dell'opposizione Chp Ekrem Imamoglu per circa 22 mila preferenze sull'ex premier Binali Yildirim. Lo ha annunciato il vice-leader del partito, Ali Ihsan Yavuz.

Nell'appello vengono elencate le presunte "irregolarità organizzate" che l'Akp sostiene di aver riscontrato durante il voto e nelle successive revisioni delle schede. Non è noto quando l'Ysk renderà pubblica la sua decisione. In caso di ripetizione, come già deciso per alcuni piccoli distretti in altre zone del Paese, le elezioni si svolgerebbero il 2 giugno.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.