Tutte le notizie in breve

Un'immagine mostra la polizia turca che respinge con idranti e cariche le proteste dei manifestanti.

KEYSTONE/AP

(sda-ats)

La polizia turca ha respinto con idranti e cariche alcuni gruppi di manifestanti che protestavano all'esterno del Parlamento di Ankara contro la proposta di riforma costituzionale per l'introduzione del presidenzialismo. Lo riportano media locali.

L'Assemblea ha iniziato a discuterne oggi in sessione plenaria. Secondo il partito di opposizione Chp, che denuncia i rischi di un passaggio "da una democrazia parlamentare a un regime totalitario", tra i dimostranti c'erano i rappresentanti di un centinaio di ong, riunitisi per fare alcune dichiarazioni davanti al Parlamento.

In base alle previsioni del governo, la riforma, fortemente voluta dal presidente Recep Tayyip Erdogan, sarà discussa e approvata in circa 20 giorni, con il sostegno necessario già annunciato dell'opposizione nazionalista Mhp. Dovrebbe poi essere sottoposta a referendum la prima settimana di aprile.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve